CANESTRELLI “Il Sorcière”

Tecniche antiche per creare moderni oggetti d’arredamento, è questo lo spirito che anima Stefano Coluccio. Conseguita nel 1996 la laurea in Architettura ha deciso di proseguire l’attività artigianale di famiglia, iniziata dal nonno materno, l’intagliatore Emilio Canestrelli, e proseguita dalla madre Manuela.
Nella sua bottega laboratorio, situata nel cuore di Venezia, a due passi dalle Gallerie dell’Accademia, oggi prendono vita specchi sofisticati ed eleganti.
Sua fonte inesauribile di ispirazione é la storia dell’arte. Dai dipinti dei più celebri artisti fiamminghi, Jan van Eyck, Quentin Metsys, per citarne alcuni, o italiani come Parmigianino, Bellini e Caravaggio, sono liberamente tratti gli specchi della strega conosciuti anche come “Sorcière”.
Realizzati completamente a mano, i Sorcière sono diversi l’uno dall’altro, per i loro materiali, le loro differenti sfumature cromatiche e la diversa capacità di riflessione degli specchi. Un cocktail inimitabile che fa di ognuno di essi un pezzo unico.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: